Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Anteprima a Villa Berg della mostra “Venezia Rinascimento” (Mosca, 5 giugno)

Data:

08/06/2017


Anteprima a Villa Berg della mostra “Venezia Rinascimento” (Mosca, 5 giugno)

Si e' tenuta ieri presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Mosca, alla presenza della stampa e di esponenti del mondo della politica, dell’economia e della cultura russo, l'anteprima della “Salome' con la testa del Battista”, capolavoro del Tiziano e simbolo della mostra "Venezia Rinascimento. Tiziano, Tintoretto, Veronese", che sara’ aperta dal 9 giugno al 25 agosto al Museo Pushkin di Mosca.

Il dipinto proviene dalla Galleria privata Doria Pamphili e raramente lascia il territorio italiano. Realizzata dal pittore ancora giovane, nei primi del Cinquecento, Salome' con la testa de Battista e' annoverata fra le opere piu' importanti di Tiziano.

Non e' un caso che l'esposizione - che conta 23 opere da collezioni italiane e russe ed e’ organizzata dalla societa' Mondo Mostre - abbia avuto il sostegno organizzativo dell'Ambasciata d'Italia. L’iniziativa di una grande mostra sui Maestri del Rinascimento veneziano e’ nata dal desiderio dell’Ambasciata di completare al massimo livello il ciclo di esposizioni dedicate all’arte rinascimentale italiana che, a partire dall’Anno Incrociato della Cultura nel 2011, ha visto arrivare nella Federazione opere di Caravaggio, Piero della Francesca, Lorenzo Lotto, Bellini, Mantegna, Giorgione, Bernini e da ultimo Raffaello. Mostre che sono annoverate tra le migliori non soltanto in Russia, ma anche in Europa, e che hanno riscosso uno straordinario successo di pubblico.

“Venezia Rinascimento” e’ uno dei piu’ importanti eventi artistici mai realizzati dall’Italia in Russia, eccezionale sia per il valore inestimabile delle opere sia per il suo significato scientifico. Riunendo opere accomunate dal medesimo afflato poetico, conquistera’ certamente un posto di assoluto rilievo nell’intera storia internazionale delle mostre dedicate al Rinascimento veneziano. La  manifestazione e’ peraltro accompagnata da un importante catalogo, impreziosito da un saluto iniziale del Presidente Mattarella e del
Presidente Putin, che sottolineano entrambi l’unicita’ di una mostra che celebra ancora una volta il fortissimo legame tra i due Paesi.

"Questa estate Mosca ospitera' un numero di mostre di grandi pittori italiani da fare invidia persino all'Italia”, ha dichiarato l'Ambasciatore Cesare Maria Ragaglini. “Assieme alle mostre su Giorgio de Chirico al Museo Pushkin e su Giorgio Morandi alla Galleria Tretyakov, la mostra sul Rinascimento veneziano rendera' l'estate moscovita sempre piu' un'estate italiana".

Oltre all’Ambasciatore Ragaglini, all'evento hanno preso parte anche il direttore del Museo Pushkin Marina Loshak, il curatore della mostra per la parte russa Viktoria Markova e quello per la parte italiana Thomas Dalla Costa.

img 9217

img 9216

img 9349

img 9426

img 9445

img 9900

img 9963

img 9295

img 0221

img 9469

img 0018 

img 9774

img 9734

img 9833

img 9899

img 9931

img 9819

img 9989

img 9927

 

 

 

 

 


983