Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Tavola rotonda “Perche’ e’ (o non e’) intelligente investire in Russia” (Mosca, 8 novembre)

Data:

08/11/2016


Tavola rotonda “Perche’ e’ (o non e’) intelligente investire in Russia” (Mosca, 8 novembre)

Si è tenuto lo scorso 8 novembre l’incontro organizzato dall’Ambasciata insieme al Direttore Generale per le Relazioni Strategiche di Aeroflot, Giorgio Callegari, dal titolo: “Perchè è (o non è) intelligente investire in Russia?".

Parte di una serie di tavole rotonde volte a approfondire le opportunità offerte alle imprese italiane dall’economia russa, l’evento ha visto la partecipazione di due tra i più prestigiosi economisti in Russia: Tim Talkington, Managing Director di Goldman Sachs Russia e Thomas Adshead, CFA di Macro-Advisory.

“È opportuno investire in Russia in questa fase storica?” è diventata una domanda ricorrente per gli operatori economici dalla metà del 2014, da quando cioè la Russia è entrata in una fase di profonda trasformazione economica. Una trasformazione che e’ stata definita "strutturale” perche’ relativa a molteplici settori: il tessuto economico, il modello di sviluppo, i rapporti di potere interni, il posizionamento internazionale del Paese.

“La mia risposta rimane positiva. Investire oggi - in una fase in cui il costo dei fattori della produzione è favorevole, le opportunità sono numerose e le Autorità offrono un sostegno sostanziale agli investimenti diretti - significa assicurarsi il mercato per il lungo periodo. Un mercato di importanza strategica per il nostro Paese”, ha dichiarato l’Ambasciatore Ragaglini. Anche dalle presentazioni degli analisti e’ emerso come il mercato russo, proprio in questa complessa fase, presenti interessanti potenzialita’ in chiave di investimenti.

tl1

tl2

tl3

tl4

tl5



933