Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Consiglio Italo-Russo per la Cooperazione economica, industriale e finanziaria (Roma, 5 ottobre)

Data:

11/10/2016


Consiglio Italo-Russo per la Cooperazione economica, industriale e finanziaria (Roma, 5 ottobre)

Si è svolta alla Farnesina la XIVesima Sessione del Consiglio Italo-Russo per la Cooperazione economica, industriale e finanziaria, co-presieduto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, e dal Vice Primo Ministro della Federazione Russa,Arkady Dvorkovich, alla presenza di esponenti dei Governi dei due Paesi, rappresentanti istituzionali e vertici imprenditoriali. A quasi quattro anni dalla precedente, la riunione ha rappresentato un’occasione importante per rafforzare il partenariato economico tra i due Paesi.

Nel corso della riunione sono stati state discussi progetti e prospettive di sviluppo nei settori della cantieristica, dell’alta tecnologia, dell’energia, dell’agroalimentare e del turismo.

Come sottolineato dal Ministro Gentiloni, “il Consiglio per la Cooperazione ha avuto anche un significato politico, in linea con la tradizionale impostazione italiana nei rapporti con Mosca, e cioè condivisione chiara nelle scelte dell’Unione Europea sulle sanzioni, ma al tempo stesso senza chiusure nette. In questa chiave sono state gettate le basi per una sempre maggiore collaborazione economica a tutto campo”.

Per il Vice Primo Ministro russo Arkady Dvorkovich "gli approcci diversi su certe questioni geopolitiche non impediscono di collaborare, ed oggi sul fronte economico si è parlato di tanti progetti concreti".

La delegazione russa e’ stata successivamente ricevuta dal Ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda. Durante l'incontro sono stati affrontati i più importanti temi economici con l'obiettivo di passare da partnership prevalente di tipo commerciale a relazioni più strutturate, con maggiori contenuti industriali e di alta tecnologia, al fine di favorire i progetti in Russia di imprese italiane ad elevato contenuto tecnologico (agroalimentare, sanitario, meccanica) e strategico (infrastrutture e esplorazione petrolifera). Il Ministro Calenda, il Vice Primo Ministro Dvorkovich e il Vice Ministro dell'Energia Teksler hanno analizzato anche i rapporti tra i due Paesi nel settore dell'energia e del mercato del gas.

gent itarussia6

gent itarussia2b

 

 


921