Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Missione di sistema a Novosibirsk (20-22 aprile)

Data:

24/04/2016


Missione di sistema a Novosibirsk (20-22 aprile)

La missione – alla quale hanno partecipato, oltre all’ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane e alla Camera di Commercio italo-russa, 20 aziende italiane specializzate in diversi settori (tra cui spiccano l’hi-tech, il chimico-farmaceutico e la trasformazione alimentare) – ha avuto come obiettivo quello di porre le basi per una maggiore presenza dell’Italia nell’Oblast sotto il profilo degli investimenti e della creazione di joint-venture con partner locali.

La prima tappa della visita e’ stata l’incontro dell’Ambasciatore Ragaglini con il Governatore della Regione, Vladimir Gorodetsky, per fare il punto sulla collaborazione tra l'Italia e l'Oblast e sulle prospettive di un suo ampliamento e di rafforzamento dopo l'incontro avuto a Mosca nel novembre scorso.

Al centro del colloquio, le grandi opportunità di investimento nella Regione, non ancora pienamente sfruttate (il triennio 2013-2015 ha registrato un calo dell’import dall’Italia che s’intende recuperare), le quali sono state approfondite nel Business Forum inaugurato dopo l'incontro. Con 20 imprese italiane e 85 russe e oltre 100 incontri B2B realizzati, il forum ha offerto una piattaforma molto utile per avviare contatti in vista di futuri investimenti. Costruzioni, chimico-farmaceutico, arredamento e agro-business i settori che appiano più promettenti, grazie anche all'esistenza nella Regione di parchi industriali (tra cui il Teknopark di Akademgorodok, incubatore
d’impresa, che la delegazione italiana ha visitato durante la missione), tecnico-medicali e bio-parchi e di un Expo Center. Nel corso del forum i rappresentanti dell'Oblast hanno presentato i meccanismi di sostegno statale - sostegno al credito, garanzie statali, agevolazioni fiscali - e le infrastrutture dei trasporti esistenti (che la pongono al centro tra i mercati europei e asiatici), elementi che rendono la Regione particolarmente "attrattiva" per le imprese.

L'incontro tra l'Ambasciatore e il Governatore ha messo in luce anche le potenzialità sul piano della collaborazione culturale. Nel corso della visita e' stato inaugurato il festival cinematografico NICE, dedicato al nuovo cinema italiano, arrivato a Novosibirsk dopo le tappe di Mosca e San Pietroburgo. Il grande interesse del pubblico russo verso questa manifestazione ha confermato i notevoli margini per "investire" anche su una maggiore presenza di cultura italiana a Novosibirsk. Altro settore di prospettiva è quello della
collaborazione universitaria: Novosibirsk rappresenta un'eccellenza nel campo della scienza e della tecnica e uno dei poli accademici più importanti della Federazione e vi sono quindi ampi spazi per un rafforzamento delle relazioni attraverso scambi di studenti, di professori e di ricercatori. Tema, quest’ultimo, che l’Ambasciatore ha discusso con i dirigenti dell’Universita’ Statale di Novosibirsk, dove si e’ recato anche per un incontro con gli studenti sulle relazioni italo-russe. Infine, nel corso della missione e’ stata effettuata anche una presentazione ai tour operator di Novosibirsk del sito internet, realizzato dall’Ambasciata, per il turismo russo in Italia “La Tua Italia” (www.latuaitalia.ru).

È per dare maggiore sostegno a tutti questi progetti che l'Italia ha proposto l'istituzione di un Consolato Onorario a Novosibirsk, ipotesi che è stata accolta con grande favore dalle Autorità locali. Infine, l'Ambasciatore Ragaglini e il Governatore Gorodetsky hanno concordato di rivedersi nei prossimi mesi per fare un bilancio dei progressi raggiunti. “Con il Governatore abbiamo concordato una road map per incrementare il flusso di esportazioni e di investimenti italiani nella Regione. Il business forum di oggi e gli incontri
successivi tra imprese sono stati molto produttivi e rappresentano un primo passo per identificare, attraverso progetti concreti, le priorità dell’Oblast e il contributo che le aziende italiane possono offrire. Esiste un grande potenziale per le nostre imprese su questo mercato e nei prossimi mesi Ambasciata e ICE daranno tutto il loro supporto affinché i progetti identificati si concretizzino”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia.

 

foto 3

foto 1

ns 3

foto 2

ns 4

ns 5

ns 6

ns 7

ns 8

ns 9

ns 10

ns 11

ns 12

ns 13

ns 14

ns 15

ns 16

ns 17

ns 18

foto 4

 

 


867