Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Serata in Ambasciata “Pittori italiani nella Mosca dell’Ottocento” (Mosca, 23 marzo)

Data:

23/03/2016


Serata in Ambasciata “Pittori italiani nella Mosca dell’Ottocento” (Mosca, 23 marzo)

Si e’ svolta il 23 marzo in Ambasciata una serata speciale dedicata ai Pittori Italiani nella Mosca dell’Ottocento, durante la quale sono stati esibite dodici opere dei Maestri Giovanni Battista Damon Ortolani, Pietro Antonio Rotari e Alessandro Molinari provenienti dalle collezioni del Museo Tropinin di Mosca.

Tale temporanea esposizione, composta in prevalenza da ritratti delle piu’ importanti famiglie aristocratiche russe dell’epoca come i Dolgoruky e i Golitsiny, ha favorito la divulgazione di una vicenda culturale meno nota, rispetto a quelle degli architetti e dei musicisti italiani nella Russia zarista, ma ugualmente significativa dello straordinario ruolo storico esercitato dall’Italia a favore dell’avvicinamento della cultura russa a quella europea.

Durante la presentazione, alla quale hanno partecipato un centinaio di ospiti in rappresentanza del mondo culturale e degli ambienti museali moscoviti, sono intervenuti il Direttore del Museo Tropinin Igor Kornylov, la curatrice Svetlana Nikolaeva e il noto conduttore televisivo Michail Zhebrak, che ha dato un affresco dell’atmosfera della Mosca di inizio Ottocento e del notevole influsso architettonico italiano sulla citta’. Nel suo intervento di saluto il Ministro Consigliere Tommasi si e’ in particolare soffermato sul rapporto sempre piu’ stretto che ci lega ai Musei russi, sul crescente valore della cooperazione museale come componente fondamentale della nostra promozione turistica e sugli ambiziosi progetti culturali dell’Italia in Russia tra cui quello di una grande mostra dedicata a Raffaello nel prossimo autunno.

topinin 1

tropinin 2

tropinin 3


852