Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_mosca

Conferenza stampa di presentazione del festival cinematografico “Da Venezia a Mosca” (Mosca, 1 marzo)

Data:

01/03/2016


Conferenza stampa di presentazione del festival cinematografico “Da Venezia a Mosca” (Mosca, 1 marzo)

Si e’ svolta in Ambasciata una presentazione alla stampa della settima edizione del festival cinematografico “Da Venezia a Mosca”. La rassegna proporrà una selezione dei film italiani proiettati alla 72esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nelle diverse sezioni che lo compongono (in concorso, fuori concorso, “Orizzonti”, “Giornate degli Autori” e “Settimana della critica”).

Film drammatici in cui s’intrecciano religione e misticismo (“Sangue del mio sangue”, di Marco Bellocchio); documentari animati da una cifra romantica che raccontano di persone e di luoghi (“Harry’s Bar”, di Carlotta Cerquetti); melodrammi, in cui protagoniste sono le emozioni (“Per amor vostro”, di Giuseppe Gaudino); il genere del noir erotico combinato con una sorta di “ritratto del jet-set” (“A bigger splash”, di Luca Guadagnino); squarci di vita di ragazzi di borgata di pasoliniana memoria (“Non essere cattivo”, di Claudio Caligari); il genere della commedia satirica sul tema dell’antisemitismo (“Pecore in erba”, di Alberto Caviglia).

Il festival si svolgerà dal 1 al 6 marzo al cinema “Illusion” di Mosca e verrà portato anche a San Pietroburgo e Novosibirsk.

“Il cinema e’ da parecchi decenni uno straordinario veicolo di dialogo tra l’Italia e la Russia. La collaborazione cinematografica tra i nostri due Paesi ha conosciuto momenti straordinari attraverso co-produzioni iconiche come “I Girasoli” con Sophia Loren, “La tenda rossa”, “Waterloo”, fino alle più recenti “Ocie Ciornie” del 1991 con Marcello Mastroianni e “Dieci Inverni” del 2009”, ha dichiarato l’Ambasciatore Ragaglini. “Si tratta di una tradizione che deve assolutamente continuare e i Ministri della Cultura Franceschini e Medinsky ne hanno ampiamente discusso nei loro diversi incontri tenutisi nel 2015, attribuendo alla cooperazione cinematografica un carattere prioritario nel quadro delle relazioni culturali italo-russe. L’importante progetto del Maestro Andrey Konchalovsky riguardante il film “Il Peccato” sulla vita di Michelangelo è attualmente il miglior candidato a dare nuovo lustro a questa lunga storia di co-produzioni”, ha concluso l’Ambasciatore d’Italia.

Alla conferenza stampa, moderata dall’esperto di cinema Vsevolod Korshinov, sono intervenuti anche Giuseppe Gaudino (regista del film “Per amor vostro”), Massimiliano Gallo (attore nel film “Per amor vostro”), Carlotta Cerquetti (regista del documentario “Harry’s Bar”) e Roberta Mattei (attrice del film “Non essere cattivo”).

cinema 1

cinema 2

cinema 3

cinema 4

cinema 6

 


842